Aria di primavera anche nell’oratorio di San Tommaso D’Aquino

Grazie Angelo Barletta per la  foto che hai scattato lunedì 21 marzo  nel campetto di calcio della Parrocchia. Il giorno dopo la partita di seria A, Roma Lazio.

Due bambini, un abbraccio, sorrisi di entrambi, gioia, felicità, sport, divertimento, allenamento con gli amichetti, tifosi di due squadre diverse. Quante emozioni in questa immagine.

Francesco e Alessandro nella foto, ma potevano essere Sofia, Alessio, Francesco, Fabrizio, Federico, Mattia, Flavio, Cristian, Filippo, tutti gli altri bambini, sarebbe stata bella in egual misura.

Bambini differenti nel carattere, differenti nell’approccio, differenti sul lato atletico, differenti nel giocare a calcio.

Bambini timidi, introversi, rispettosi, educati, permalosi, estroversi, giocherelloni, con la lacrima facile.

Mister, maestro, Angelo, Attilio, Fabio, hanno tanti modi per chiamarci i nostri Piccoli Amici e noi siamo li ad ascoltarli con il sorriso, con la faccia burbera, con la bugia affettuosa, con lo sgridare scherzoso.

Loro ci guardano con quegli occhi luminosi e giocano.

Ripeto, ” giocano” ad imparare calcio e imparare  l’attività motoria, con noi più piccoli di loro.

Siamo felici che altri bambini richiedono di entrare nel gruppo in questo inizio di primavera . Significa che si sta lavorando bene, non Angelo con Fabio e Attilio, ma i bambini tutti.

Ad ogni fine allenamento sento dire: ma è già finito? Non vedo l’ora che arrivi mercoledì o lunedì.

Se non è “divertirsi” questo.

Attilio Migliorato

Articolo apparso su “AbitareA Roma“- 23 Marzo 2022

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.